Cucinare con un chef stellato in videoconferenza. Come si organizza un virtual showcooking di successo

Cucinare con un chef stellato in videoconferenza. Come si organizza un virtual showcooking di successo

Anche quest’anno, nonostante le difficoltà legate al Covid, AT Korea, dipartimento del Ministero dell’Agricoltura coreano, ci ha affidato  il compito di organizzare uno showcooking per valorizzare alcuni prodotti del Paese asiatico attualmente disponibili anche nei supermercati italiani. E naturalmente non poteva che essere on line.

La richiesta era di creare un evento “virtuale” ma allo stesso tempo “esperienziale”, che puntasse sulle contaminazioni culinarie italo coreane e che avvicinasse in modo soft il nostro palato ai sapori del paese asiatico: coinvolgere attivamente più persone nella realizzazione di ricette italiane impreziosite da eccellenze coreane.

Per questo abbiamo pensato ad un format particolare che prevedesse la presenza, intorno ai fornelli, di uno chef stellato, Andrea Berton, insieme alla food influencer Sonia Peronaci che, grazie alla sua grande capacità divulgativa sui social, era in grado di raccontare e spiegare in maniera semplice la tecnica elaborata delle ricette, appositamente ideate dallo chef, per il virtual showcooking.

Collegati in videoconferenza, 20 appassionati di cucina hanno eseguito “live” le ricette interagendo e intervenendo, con lo chef e l’influencer, per chiarire i loro dubbi e avere ulteriori consigli. Per preparare all’evento social i partecipanti, che avevamo selezionato secondo le richieste del cliente,  abbiamo inviato in anticipo direttamente a casa una scatola con le ricette e i prodotti che sarebbero serviti per  i piatti.

“Tra i tanti chef  è stato scelto Andrea Berton, perché di lui apprezziamo  la sua grande capacità di trattare le materie prime –  afferma Roberto Gazzini, co-founder di Encanto Public Relations –  e abbiamo puntato su una location che rispondesse alle esigenze tecniche e logistiche di un virtual cooking show che sarebbe stato live e la Sonia Factory, lo spazio perfettamente allestito dove Sonia Peronaci lavora con la sua redazione, è ideale”.

La regia dell’evento è stata fondamentale: la collaborazione in cucina tra i due testimonial ha prodotto una presentazione delle ricette meno statica e l’elevata interazione delle persone collegate in diretta ha confermato un buon coinvolgimento da parte di tutti i partecipanti.

Andrea Berton ha preparato un risotto, piatto tipico della cucina italiana, con alghe e olio di sesamo, e, come secondo piatto, un merluzzo appoggiato su un letto di ramen coreano, accompagnato da cime di rapa e una cialda di zafferano.